Tipi di capelli uomo: come scegliere in base al viso

Tipi di capelli uomo in base alla forma del viso

E’ un’idea diffusa che scegliere il giusto taglio di capelli per un uomo sia semplice, al contrario di quanto accade per le donne, che dedicano lunghe ore alla ricerca del taglio perfetto, quando decidono di cambiare.

Anche se in molti la pensano così, questo non è del tutto vero.

Prima di tutto, anche se può sembrare banale, dovrete aver chiaro che genere di taglio volete. Questo vale, sia se vi tagliate i capelli da soli con la macchinetta, ed eventualmente forbici, sia se preferite affidarvi alle sapienti mani di un barbiere professionista.

Non è solo un discorso di moda, anche se ovviamente un taglio moderno piace a tutti; più in generale, è importante farsi un’idea precisa del genere di look che vi valorizzi di più, esaltando i punti forti del viso e minimizzando i difetti.

Anche se siete tra quelli che portano lo stesso taglio da una vita e siete convinti che difficilmente vi convincereste a provarne uno diverso, è probabile che dopo aver letto questo articolo rivedrete un po’ le vostre convinzioni in fatto di capelli.

Approfondiamo l’argomento, spiegandovi come scegliere il taglio di capelli nell’uomo in base a determinati fattori.

Tipi di viso (uomo): come determinare la forma?

Ok, che nella scelta del taglio di capelli da uomo si debba tenere conto, oltre che della praticità, anche dell’estetica, è un dato assodato. Ma nella pratica come si fa a determinare il tipo di forma del viso?

Rettangolare, tondo, a cuore, a diamante, come ci si orienta in questo labirinto di forme? Niente paura, basta disporre di un metro (l’ideale sono quelli a nastro, da sarta per intenderci) e prendere le misure come vi illustriamo di seguito; una volta fatto questo, saranno i numeri a dirvi con certezza che forma abbia il vostro viso, continuare a leggere per credere:

come determinare forma viso uomo

  • Fronte: posizionate il metro a metà della fronte, nel punto dove è più ampia, e partendo dalla punta di un sopracciglio arrivate col metro alla punta del sopracciglio opposto;
  • Zigomi: qui si parte dalla parte più sporgente dello zigomo, e passando sul naso si misura fino alla punta dell’altro zigomo. Se gli zigomi non sono molto evidenti, tastate con le dita per individuare la parte dove l’osso si fa più sporgente, in genere è appena sotto l’occhio, verso l’esterno. Naso molto pronunciato? Se temete che possa interferire con la misurazione, alterando il risultato, tenere il metro parallelo al viso, senza toccarlo;
  • Mascella: partite dal punto appena sotto l’orecchio, dove l’osso mandibolare crea un angolo a 90°, e arrivate fino a metà mento. Moltiplicando per due, si ottiene la lunghezza mandibolare;
  • Lunghezza del viso: si ottiene misurando dal centro della fronte (si parte dall’attaccatura dei capelli) fino alla punta del mento. Come nel caso degli zigomi, se avete un naso importante, si può ovviare tenendo il metro in verticale perfettamente parallelo al viso, e prendendo nota della distanza attaccatura dei capelli – mento.

Le forme del viso canoniche in estetica e cosmetologia sono sette, con alcune varianti. Una volta che avrete preso tutte le misure, basterà individuare in quale gruppo rientrate tra i vari tipi di viso da uomo, a seconda del rapporto tra le varie dimensioni:

tipi di viso uomo

  • Viso ovale: in questa categoria rientrano quei visi maschili dove la lunghezza è maggiore della larghezza, e la fronte è più ampia della mascella. In queste tipologie, solitamente, l’angolo mascellare risulta arrotondato invece che acuto;
  • Viso rettangolare: rientrate in questo gruppo se, tra le quattro misure che avete preso, la più grande è la lunghezza del viso, mentre le altre tre sono più o meno equivalenti;
  • Viso triangolare: se la vostra mascella misura più degli zigomi, che a loro volta sono più ampi della fronte, non c’è dubbio, il vostro viso appartiene alla famiglia triangolare;
  • Viso rotondo: qui le misure sono a due a due simili, con zigomi e lunghezza del viso che si equivalgono. Lo stesso vale per la mascella e la fronte, che però sono più piccole delle prime due. Gli uomini con un viso rotondo presentano una mascella morbida, con un angolo non troppo definito;
  • Viso a cuore: mento a punta e fronte ampia? Se le misure vi dicono che è più larga di mascella e zigomi, avete decisamente un viso a forma di cuore;
  • Viso quadrato: una mascella che forma un angolo acuto e quattro misure simili tra loro sono le caratteristiche che individuano un viso quadrato;
  • Viso a diamante: settima e ultima, ma non per importanza, la forma a diamante, tipica di molti attori e modelli di successo. Come nel triangolo il mento è a punta, la differenza la fanno i rapporti tra le misure. La lunghezza è quella più grande, seguita dagli zigomi, dalla fronte e in ultimo dalla mascella.

Come scegliere il taglio di capelli più adatto al mio viso?

Ora che la forma del viso non ha più segreti per voi, è il momento di chiedersi se il taglio di capelli che portate da sempre, o quello che avete appena fatto, sia quello migliore.

La domanda che bisogna farsi è: mette in risalto i vostri punti forti, camuffando al contempo i difetti? Non dimentichiamo inoltre che il look che si sceglie ha un peso non indifferente: se ben studiato, riequilibra eventuali asimmetrie e piccoli difettucci, valorizzando e correggendo.

Al contrario, un taglio di capelli sbagliato può penalizzarvi, per questo è fondamentale valutare bene cosa volete mettere in evidenza, e che tipo di taglio valorizza al meglio il vostro tipo di viso.

Vediamo quali tipi di capelli da uomo scegliere in base alla forma del viso.

Tagli di capelli per viso ovale

taglio capelli uomo viso ovale

E’ la forma più desiderata per le donne, sinonimo di perfezione dei lineamenti, gli uomini tendono invece a sottovalutare un po’ questa tipologia, che invece ha il pregio di essere estremamente versatile.

Chi ha avuto in dono dalla natura un bel viso ovale può permettersi un po’ di tutto, non avendo difetti da camuffare o proporzioni da riequilibrare; più che le misure, qui le decisioni dipendono dai vostri lineamenti e dai gusti personali. Un bravo hair stylist saprà consigliarvi per valorizzare al meglio il vostro aspetto.

Un consiglio per un taglio di capelli per l’uomo con viso ovale potrebbe essere quello di creare un po’ di volume agli angoli della testa. Con uno stile classico non sbaglierete di sicuro: capelli più corti ai lati, bene anche se quasi rasati, e riga da una parte.

Meglio evitare frange e ciuffi che coprono la fronte, creando un effetto ottico di arrotondamento del viso. Si può anche fare a meno della barba, specialmente se l’avete lasciata crescere per seguire il trend del momento. Non dovendo mascherare eventuali imperfezioni, potrete sfoggiare tranquillamente un mento perfettamente rasato.

L’ovale è una bella forma, sfoggiatelo senza paura.

Tagli di capelli per viso quadrato

taglio capelli uomo viso quadrato

In questa tipologia di viso da uomo, non c’è una parte più importante delle altre; l’insieme è sostanzialmente armonico, con lunghezza e larghezza uguali e mascella importante. Tra le varie tipologie di visto, è una di quelle considerate più mascoline nell’immaginario comune.

L’ideale, se avete un viso quadrato, è orientarvi su tagli semplici e classici, evitando tutto ciò che è troppo vistoso.

Un taglio lineare, lungi dal penalizzarvi, valorizzerà i vostri lineamenti decisi. Quindi, via libera a tagli corti, cortissimi e anche rasati; se poi siete tra quelli che con i capelli corti proprio non si vedono, potrete optare per una lunghezza media, con un ciuffo laterale sulla fronte.

In questa tipologia di tagli l’asimmetria dona carattere al viso, quindi osate senza timore.

Tagli di capelli per viso rettangolare

taglio capelli uomo viso rettangolare

Chi ha questo genere di viso dovrà adottare qualche accorgimento in più nella scelta del taglio di capelli; nulla di troppo impegnativo, come sempre, si tratta solo di individuare i propri pregi ed evidenziarli, usando nel frattempo qualche piccola astuzia per rendere armoniche le proporzioni tra le varie parti del viso.

Fondamentalmente se avete un viso di forma rettangolare, che è un po’ un mix di quella ovale e quella quadrata, dovrete privilegiare pettinature adatte, che non rendano il viso otticamente più lungo.

Sono da evitare tutti quei tagli dove la pettinatura si sviluppa verso l’alto, in abbinamento a dei lati corti o addirittura rasati. Questo genere di taglio allunga di molto la lunghezza del viso, e pertanto non è indicato per chi ha già un viso lungo di natura. Vanno preferiti tutti i tagli armonici e proporzionati, in cui non c’è troppo stacco tra i lati della testa e la cima.

Molto bene anche quelle acconciature dove i capelli ricadono sui lati o sulla fronte, che danno volume e creano un effetto ottico di maggior larghezza, pertanto frangia e ciuffo sulla fronte sono molto indicati per questi tipi di viso, in quanto donano carattere e riequilibrano le proporzioni.

Se siete un addicted delle barbe, privilegiatene una con lunghezze scalate, e magari scegliete il modello migliore per il vostro viso con il vostro barbiere di fiducia. Meglio evitare le barbe cosiddette Ducktail, ovvero quelle a punta: come nel caso delle acconciature alte sulla testa, danno l’illusione ottica di un viso più lungo.

Tagli di capelli per viso rotondo

taglio capelli uomo viso rotondo

Questo genere di viso è facilmente individuabile: zigomi ben definiti e assenza di spigolosità sono le sue caratteristiche principali.

Mentre nella forma rettangolare, come avete appena visto, un taglio di capelli sapiente eviterà di creare un effetto di allungamento della faccia, qui vale il contrario: una pettinatura corta ai lati e alta sulla testa, magari con un bel ciuffo, donerà molto a voi ragazzi dal viso rotondo, donando da subito maggior carattere al vostro volto.

Semaforo rosso invece per ciuffi spioventi che cadono in giù: danno la sensazione di un viso schiacciato, mentre il vostro obiettivo è quello di allungare; la fronte coperta è ok esclusivamente se scegliete un taglio lungo e ben curato.

Tagli di capelli per viso a diamante

taglio capelli uomo viso diamante

Particolare e molto apprezzata dalle donne, la forma a diamante è molto rara; è caratterizzata da tratti molto decisi, con mento e fronte più stretti rispetto agli zigomi. Essendo così particolare, esige un taglio che metta in risalto i lineamenti, valorizzando al massimo l’insieme.

Qui l’obiettivo è conferire larghezza a fronte e mento, quindi i tagli e le barbe adatti a questo scopo sono tutti indicati; bene anche ciuffi e frange, che ricadono morbidi sulla fronte. Se invece volete evidenziare ancora di più i vostri tratti decisi, orientatevi su un taglio medio o medio-lungo, da portare raccolto dietro le orecchie.

L’unica accortezza è quella di evitare i tagli che lasciano i lati corti o rasati, perché potrebbero creare un effetto di ingrandimento delle orecchie.

Tagli di capelli per viso a cuore

taglio capelli uomo viso cuore

Anche il viso a cuore, come quello a diamante, è abbastanza raro. E’ una forma versatile, che tuttavia necessita di alcuni accorgimenti nella scelta del taglio di capelli, che lo renderanno perfettamente proporzionato.

E’ un viso caratterizzato da fronte ampia all’altezza delle tempie e dell’attaccatura dei capelli, mentre il mento è stretto; per questo vanno esclusi tagli stretti, che avrebbero l’unico effetto di far apparire ancora più ampia la fronte, a discapito del mento.

In questi casi farete la scelta giusta preferendo delle medie lunghezze, che otticamente rendono la fronte meno importante.

La barba è un’alleata irrinunciabile: crea armonia tra le varie parti del volto, dando volume al mento e alla mascella. Sperimentate senza timore, con questa forma del viso vi è concesso provarle un po’ tutte, fino a trovare la “vostra” forma.

Tagli di capelli per viso triangolare

taglio capelli uomo viso triangolare

L’esempio più noto, ed inflazionato, di uomo con un viso di forma triangolare è di certo Ryan Gosling. Le caratteristiche sono note: mento lungo e fronte stretta.

Se vi riconoscete in questo gruppo, scegliere il taglio più adatto non è difficile: basterà privilegiare tutte quelle pettinature che danno volume alla parte superiore della testa. Ok a tutti i tagli naturali e semplici da curare, che seguono la crescita naturale dei capelli, eventualmente con ciuffo o frangia.

L’aspetto positivo del viso triangolare è che si può spaziare dall’ambito più classico a quello più moderno, sperimentando vari tipi di acconciatura; la parola d’ordine è volume: attenetevi a questa regola, e per il resto sbizzarritevi come più vi piace.

Voglia di barba? Sceglietene una corta e ben curata, ma anche perfettamente rasati starete benissimo: avete una mascella importante, che non necessita di peli per farsi notare.

Tagli di capelli per chi è stempiato (fronte alta)

Premesso che non esiste un solo tipo di stempiatura, così come non esiste un solo tipo di attaccatura di capelli, se da qualche mese o anno state affrontando la perdita di capelli, non disperate. In giro è pieno di uomini stempiati: il segreto sta nello scegliere il taglio adatto e mantenere un aspetto curato.

Come vi abbiamo detto, le stempiature possono essere di vari tipi, a seconda dell’attaccatura dei capelli.

Nel caso di attaccatura a V, il trucco sta nel mettere ben in mostra la vostra stempiatura, quindi scegliete senza problemi un bel taglio corto classico; bene anche i corti con ciuffi all’insù, sfoggiate senza timore il diradarsi dei capelli. E’ un fenomeno frequente e assolutamente normale, provate a pensarci: cosa comunica più sicurezza di sé, tentare di nasconderlo con improbabili pettinature, o mostrarlo senza problemi?

taglio capelli uomo fronte alta stempiato

Se poi la perdita dei capelli vi toglie il sonno, levatevi la curiosità e provate a sperimentare il famoso riporto: imprescindibili dei capelli folti e numerosi, se dal riporto è visibile la pelle del cranio l’effetto non è dei migliori.

In caso di attaccatura irregolare, i capelli corti potrebbero non valorizzarvi appieno. La buona notizia è che siete i perfetti candidati a quei tagli tipo “bello e dannato”, un po’ spettinati, dal sicuro effetto wild: l’attenzione sarà catalizzata dall’effetto generale, e nessuno farà caso alla stempiatura.

taglio capelli fronte alta uomo

Infine, se nel vostro caso non si può parlare proprio di stempiatura, quanto piuttosto di attaccatura alta, valgono un po’ le regole già viste per il viso rettangolare: bene tutti i tagli che non creano volume in altezza, quindi no a ciuffi all’insù e creste. Bene frangia, ciuffi all’ingiù e tagli regolari.

Tagli di capelli per chi ha il naso lungo

In linea di massima, quello che è sconsigliato per i visi rettangolari, lunghi o con fronte alta è invece ok per chi ha avuto in dono dalla natura un naso importante. Vale anche il viceversa: evitate tagli corti, che fanno risaltare il naso, e preferite lunghezze medie. In questo modo il focus sarà sulle vostre chiome.

Tagli di capelli per chi ha le orecchie a sventola

In questo campo, non ci sono mezze misure: chi se ne vergogna e le nasconderebbe volentieri e chi non le ha mai considerate un problema.

Se appartenete al primo gruppo, evitate i tagli corti, meglio uno styling morbido sulle orecchie, magari con un effetto un po’ trascurato; tutti i tagli troppo elaborati o sagomati intorno alle orecchie non vanno bene (sempre se volete camuffare le orecchie a sventola ovviamente.

tipi di capelli uomo orecchie a sventola

Se non vi interessa, scegliete il taglio che più vi piace, ovviamente tenendo in debito conto la forma del vostro viso.

Potete anche decidere di nascondere le orecchie facendo crescere i capelli, fino a coprirle. In questo caso, preferite un taglio un po’ più corto davanti e più lungo dietro, e se amate seguire le ultime tendenze, concedetevi una bella barba di media lunghezza: rende meno importanti le orecchie e conferisce da subito un aspetto più virile e sicuro di sé.