Recensione The Goodfellas’ smile Inferno (sapone, dopobarba e shavette)

Recensione The Goodfellas' smile Inferno (sapone, dopobarba e shavette)

Temer si dee di sole quelle cose c’hanno potenza di fare altrui male; de l’altre no, ché non son paurose.

Piccola citazione del padre della lingua italiana Dante Alighieri e dalla sua più nota opera, la Divina Commedia.

L’inferno nel immaginario collettivo è luogo di pena e dolore, immerso nelle fiamme e nella disperazione. Nella cultura di oggi troviamo l’inferno in mille salse: serie tv, video giochi, fumetti e chi più ne ha più ne metta.

Ma oggi vi parlerò dell’inferno dal punto di vista di noi sbarbatori, ovvero del set Inferno dell’italianissima The Goodfellas’ smile, composto da sapone e dopobarba, ma anche dell’omonimo shavette (sempre della stessa azienda).

La profumazione che avvolge l’intero set è interessante e, se posso dire la mia, davvero intrigante. Troviamo una piramide olfattiva fenomenale, con le note di testa che sprigionano zafferano e rosa, le note di cuore sandalo, cuoio e legno di cedro e si conclude con le note di fondo di patchouli, ambra e musk.

Questo set non presenta alcun pre-barba, ma se pensate di averne comunque bisogno posso indicarvi il Cella Milano Gel Pre Barba (ve ne ho già parlato in una precedente recensione).

Sapone da barba Inferno

Parlando del sapone, si presenta in una ciotola nera contenete 100 ml di prodotto. Quando lo aprirete troverete anche il salva-aroma (riutilizzabile) che aiuterà a mantenere il profumo e la consistenza. Sull’etichetta tra l’altro troviamo una bellissima livrea, che ricorda molto il boss finale di un videogioco.

Il sapone della linea Inferno è un tallowato, quindi il suo potere di scorrevolezza è davvero alto, non avrete alcun problema durante la rasatura, anche senza pre-barba per mia esperienza.

Le prove di montaggio sono state fatte con l’Omega 48 (classico pennello in setola di maiale), mentre per la rasatura ho utilizzato lo shavette sempre della linea Inferno e il Boker Barbarette, entrambi con varie lamette quali Derby Extra e Professional, Personna, Permasharp, Shark Super Stainless, Bolzano Superinox, Feather e Gillete Platinum.

Durante il montaggio in viso non presenta problemi di secchezza o vaporosità se ben idratato, in più non si secca facilmente quindi niente effetto neve dopo pochi secondi. Questo sapone, passatemi il termine, ha sete: più acqua gli darete più ne vorrà.

Profumo dopobarba Inferno

Parlando del dopobarba o per meglio dire dell’after shave parfum, perché sì: tutti i dopobarba della The Goodfellas’ smile sono anche profumi. E posso assicurarvi che se applicherete questo dopobarba alla mattina, prima di entrare in ufficio, ve lo porterete fino al primo pomeriggio.

Si tratta di un dopobarba di tipo splash, quindi liquido e alcolico. Non vi è la versione balsamo, ma posso assicurarvi che non avendo un quantitativo alcolico così estremo è sopportabile anche per chi ha la pelle più sensibile.

La testa della boccetta, che contiene 100 ml di dopobarba, è talmente grande che potrete metterci il vaporizzatore da barbiere, lo stesso del floid per intenderci.

Shavette The Goodfellas’ smile Inferno

Questo shavette riprende le linee e le forme del famoso Magic, rasoio che in mille hanno copiato, la stessa filarmonica ne fece una sua versione e tante altre marche hanno dato il loro tocco a questo rasoio.

Si tratta di uno shavette a baionetta, ossia che al suo interno contiene un piccolo carrellino che può alloggiare una mezza lametta. È identico allo shavette Abysso, cambia solo per il colore.

È uno shavette molto economico e lo si capisce dai materiali. Il manico è in plastica stampata, mentre il corpo e il carrellino in alluminio. Tutto ciò rende il peso quasi inesistente, 29 g.

Chiariamoci subito: è aggressivo. E voi direte: “Grazie genio, è uno shavette ovvio che è aggressivo” ma lasciatemi spiegare. La lama sporge molto, come in altri modelli simil Magic, perciò è soggetta a flessioni quando taglia il pelo e ciò fa si che non perdoni facilmente errori grossolani di rasatura.

Non lo considero uno shavette adatto ai neofiti che vogliono iniziare con questi strumenti, è più un rasoio adatto a chi sa quello che fa, a chi ha già esperienza con shavette anche di altro tipo come i Parker R33, R34, R31 o L’SRX (rasoi che si prestano meglio ai neofiti).

Conclusione

Concludendo, posso dire che The Goodfellas’ smile con questo set di sapone e dopobarba ha fatto centro. Infatti il prezzo alla quale è venduto per me è anche troppo economico, visto che si può trovare online anche a meno di 20 €. Voto 5 stelle.

Spero che un giorno TGFS regali a noi sbarbatori dalla pelle sensibile anche balsami e prebarba con queste profumazioni.

Per quanto riguarda lo shavette Inferno invece non lo consiglio a neofiti o inesperti, ma a chi fosse alla ricerca di un muletto, da usare magari in viaggio. Voto 3 stelle.

RASSEGNA PANORAMICA
Voto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui