Miglior mini piastra per capelli da uomo 2020

migliori mini piastre per capelli uomo

La piastra per capelli, così come un ottimo asciugacapelli, è un accessorio al quale è impossibile rinunciare. Chi vuole curare il proprio styling senza lasciare nulla al caso, non può assolutamente mettere in secondo piano un’alleata di bellezza simile, che consente di creare look di vario tipo e adatte alle occasioni formali, così come a quelle legate all’ambito personale.

Scegliere la migliore mini piastra per capelli da uomo (professionale e non) è tutt’altro che semplice; quando si decide di acquistarne una, infatti, ci si trova davanti a una gamma di modelli molto ampia.

Per aiutarvi a gestire al meglio il tutto, abbiamo raccolto in questa classifica le migliori mini piastre per capelli da uomo che spiccano per convenienza e qualità.

Quali sono le migliori mini piastre per capelli da uomo del 2019?

1. ghd mini styler

mini piastra capelli uomo professionale

Per chi è alla ricerca di una mini piastra per capelli professionali, può anche non continuare la lettura. La ghd mini styler è l’opzione migliore in commercio. Con voltaggio universale (si può usare in qualsiasi parte del mondo) ed elementi riscaldanti in ceramica, si presta perfettamente al lisciaggio mentre le estremità arrotondate permettono di creare ricci e onde perfette.

2. Rowenta Touch-Up & Go SF1312

piastra piccola per uomo senza fili

Questa piastra Rowenta è davvero di ultima generazione, non tanto per il rivestimento in ceramica o per la temperatura regolabile (160 – 200 °C), quanto per il fatto che può essere utilizzata senza fili grazie alla presenza di una batteria interna, la quale permette anche di ricarica lo smartphone o qualsiasi altro dispositivo con porta Micro USB.

3. Imetec Bellissima BM 200

mini piastra capelli uomo economica

Capace di raggiungere esclusivamente la temperatura di 200 °C, questa Imetec Bellissima BM 200 è la mini piastra per capelli più economica in commercio ma, grazie al rivestimento in ceramica, funziona molto bene e si presta anche ai viaggi per via del multivoltaggio automatico.

Perché gli uomini usano la piastra per capelli?

Nell’ideale comune, la piastra per capelli è un apparecchio utilizzato solo dalle donne, quindi correlabile al mondo femminile. La realtà, tuttavia, dice l’esatto opposto.

Oggigiorno, sempre più uomini decidono di ricorrere ai benefici della piastra. Per quali motivi? Innanzitutto dovete considerare che mantenere dei capelli curati ed impeccabili aiuta a creare un’immagine vincente di sé che, soprattutto nel luogo di lavoro, può risultare un’arma determinante.

Dunque, la piastra può aiutare a raggiungere questo obiettivo; curare ed ordinare il look dei propri capelli è il punto ideale da cui cominciare.

Ecco, quindi, spiegato il motivo per cui anche gli uomini hanno iniziato ad utilizzare le (mini) piastre per capelli e le aziende produttrici, alla luce di questo fenomeno, hanno iniziato a crearle appositamente per loro.

Le piastre per capelli da uomo possiedono la medesima forma e le stesse modalità di utilizzo delle classiche piastre, ovvero quelle usate da sempre dalle donne. La differenza si manifesta nella dimensione; essendo generalmente più corti i capelli degli uomini, le piastre sono più compatte, risultando più funzionali a questa caratteristica (nel caso in cui l’uomo avesse una chioma lunga, allora potrebbe usare tranquillamente la piastra classica).

Non c’è solo quel sano pizzico di vanità dietro questa usanza: molti uomini decidono di usare la piastra per modellare e acconciare ciuffi che, altrimenti, resterebbero in piena ribellione.

Insomma si tratta di unire l’utile al dilettevole.

Caratteristiche e come scegliere

Una buona mini piastra da uomo per capelli deve rispettare queste 3 semplici caratteristiche:

  • Rivestimento in titanio, ceramica o tormalina;
  • Possibilità di scegliere e regolare la temperatura;
  • Dimensioni ridotte.

Queste tre caratteristiche sono essenziali affinché le acconciature possano risultare di qualità, anche in presenza di capelli molto corti.

Inoltre, è fondamentale scegliere un prodotto che possieda un buon rapporto qualità/prezzo; considerate che, oltre le caratteristiche appena menzionate, una piastra piccola degna di nota deve possedere buoni materiali e, in secondo luogo, soddisfare le esigenze economiche.

Ad esempio, la ceramica risulta essere il materiale migliore e, trattandosi di un composto di ottima qualità, garantisce delle prestazioni notevoli, senza però danneggiare la salute del capello; la ceramica, oltre a rendere più semplice e veloce lo stiramento dei capelli, offre una protezione della chioma, poiché la mantiene ben idratata anche ad altissime temperature.

Qualora trovaste piastre in titanio o tormalina non fatevi problemi, in quanto parliamo sempre di ottimi materiali.

Le dimensioni della piastra sono fondamentali: per coloro i quali hanno capelli corti, le piastre più piccole sarebbero ideali, in quanto permettono di raggiungere ogni angolo della chioma, senza compiere alcuno sforzo. Invece, nel caso in cui ci trovassimo dinanzi a capelli lunghi, virare su una piastra standard è la scelta migliore da compiere.