Miglior sapone da barba 2020: Guida all’acquisto

Miglior sapone da barba: ecco quali acquistare nel 2019

Chi vuole gestire al meglio la barba, dovrebbe prendere in considerazione prodotti di qualità. In questo novero, è possibile includere anche il sapone da barba. Prodotto ideale per preparare il viso alla rasatura, è diverso dalla crema da barba, soprattutto per via della consistenza.

Negli ultimi tempi, l’utilizzo del sapone da barba è stato soppiantato da quello della schiuma. Certo, starai pensando. La schiuma da barba, infatti, è facile da utilizzare. Basta distribuirne una noce sulla mano e passarla sul viso. Tutto questo, però, ha un contro. La schiuma da barba, infatti, è caratterizzata dalla presenza di agenti chimici; con il sapone da barba il discorso è diverso. Parliamo infatti di un prodotto caratterizzato dalla presenza di diversi ingredienti di origine naturale.

Detto questo, possiamo entrare nel dettaglio della classifica con i migliori saponi da barba (italiani e non). Abbiamo selezionato alcune opzioni che ci hanno consigliato i nostri lettori, ma anche saponi da barba che abbiamo testato e che ci hanno colpito particolarmente.

Migliori saponi da barba del 2019:

Taylor of Old Bond Street Jermyn Street Collection

il miglior sapone da barba inglese

Questo Taylor of Old Bond Street Jermyn Street Collection è caratterizzato da un prezzo concorrenziale e colpisce fin da subito per il suo ottimo profumo, delicato ma persistente. Chi lo ha provato, ha espresso opinioni molto positive. Tra gli aspetti più decantati, ricordiamo il fatto che, grazie a questo sapone da barba inglese, è possibile ottenere una rasatura ottimale anche se si ha la barba particolarmente dura. Con questo, inoltre, è possibile ottenere in pochi secondi una schiuma compatta.

Chi si è convertito da poco ai piaceri della rasatura tradizionale non potrà che apprezzare questo prodotto, caratterizzato anche da una confezione elegante, perfetta per l’uomo che non lascia nulla al caso per quanto riguarda la cura del suo stile.

Sapone da barba Proraso

miglior sapone da barba italiano

Grande classico per gli amanti della rasatura tradizionale, questo sapone da barba Proraso è prodotto secondo un processo noto come saponificazione a caldo. Caratterizzato da una formula a base di stearina vegetale, ha conquistato il favore di tantissime persone.

Online, infatti, si possono leggere recensioni positive che sottolineano soprattutto la freschezzza, perfetta in particolare per chi, durante i mesi primaverili ed estivi, è alla ricerca di un sapone facile da gestire. Bisogna fare molta attenzione, dal momento che questo sapone produce tanta schiuma.

Il prezzo è assolutamente concorrenziale, il che rende il prodotto, che porta un marchio storico, ancora più conveniente. Forse il miglior sapone da barba italiano.

Crema da barba Cella Milano

miglior sapone da barba italiano al 900

In questo caso, siamo davanti a una crema da barba italia storica. Cella Milano, infatti, è un brand che ha alle spalle più di cento anni di successi. Già dai primi del ‘900, infatti, i barbieri hanno iniziato a utilizzarlo in bottega.

Di acqua sotto i ponti da allora ne è passata tanta e, oggi come oggi, i prodotti Cella sono considerati delle garanzie di qualità. Nel caso di questa crema da barba, abbiamo a che fare con una vera chicca a base di olio di mandorla.

Più che una crema, il prodotto può essere considerato un sapone morbido a base di tallow (sego animale). Il profumo è molto intenso, ma scema leggermente poco dopo il montaggio. Estremamente viscoso, può legarsi non facilmente ad acqua e pennello all’inizio. Alla luce di questo aspetto, diverse persone che l’hanno utilizzato consigliano un montaggio all’italiana, che prevede di spalmarlo sul pennello e, successivamente, di montarlo su ciotola.

Alla luce della sua consistenza, chi utilizza questo sapone da barba naturale ha la possibilità di prelevarlo molto facilmente, gestendo al meglio la quantità. Dopo la rasatura, inoltre, la pelle rimane morbida e priva di irritazioni.

Per concludere, ricordiamo che anche il packaging, caratterizzato da una gradevolissima iconografia vintage, ha il suo perché!

Taylor of Bond Street Sandalwood

sapone da barba migliore da 150 g

Commercializzato in un’elegantissima confezione, questo sapone per barba Taylor of Bond Street Sandalwood si contraddistingue per un piacevole sapore al legno di sandalo. Un altro aspetto di indubbio valore riguarda le performance, considerate superiori rispetto a quelle di altri marchi, anche blasonati.

Molto facile da spalmare, necessita di poche quantità di prodotto per ottenere degli ottimi risultati. Compatta e spumosa, è un vero must per gli amanti della rasatura tradizionale. In tutte le fasi del pelo (pelo, pelo obliquo e contropelo) non smonta praticamente mai, proteggendo il viso e lasciando sempre la pelle morbida ed elastica.

Taylor Bond Street Lavender

tra i migliori saponi da barba per fragranza

In questo caso, abbiamo a che fare con il sapone da barba migliore per il profumo di alta classe emanato, e con un packaging che richiama proprio il profumo di lavanda attraverso la scelta cromatica estremamente raffinata.

L’abbiamo provato, e questo Taylor Bond Street Lavender garantisce un ottimo livello di protezione già alla terza passata del contropelo. Ideale per chi ama la rasatura tradizionale e vuole portarsi addosso per tutta la giornata un profumo molto delicato, ha un prezzo concorrenziale che la rende un’ottima scelta per chi cerca la qualità a costi contenuti.

guida acquisto sapone da barba

Guida all’acquisto del sapone da barba

Perchè acquistare il sapone da barba?

Tagliare la barba è un momento che riguarda la salute e il benessere della persona; per questo motivo è importante scegliere il meglio in termini di prodotti che sappiano idratare e difendere a fondo la propria pelle.

I saponi da barba, ad esempio, vantano una qualità nettamente superiore alla schiuma che si acquista solitamente in bomboletta. Ma per quale motivo?

Il sebo naturalmente presente sulla cute – e largamente su peli e capelli – rappresenta una barriera naturale alla penetrazione dell’acqua. Il sapone da barba, dunque, consente di rimuovere quest’impedimento naturale assieme all’utilizzo dell’apposito pennello, il quale agevola con movimenti sinergici la rimozione del sebo.

A quale scopo, vi chiederete? E’ presto detto: se l’acqua riesce a penetrare nella cute, i peli possono essere ammorbiditi così da facilitare la fase di rasatura. Un processo siffatto, dunque, avviene soltanto in maniera parziale e limitata mediante l’utilizzo della schiuma, in quanto essa presenta un basso potere sgrassante e emolliente.

Sapone o crema da barba?

Spesso si sbaglia pensando che sapone e crema da barba abbiano lo stesso effetto sulla propria cute. Eppure, siamo certi che molti di voi abbiano commesso lo stesso errore di fronte agli scaffali dei più noti supermercati. In realtà, le differenze sono fondamentali, ed è bene conoscerle per un trattamento il più possibile specifico e salutare.

I due prodotti in esame appartengono, a ben vedere, a due epoche di riferimento totalmente differenti: il sapone da barba è un classico che deve la sua consistenza solida al movimento circolare impiegato dal pennello; la crema, di contro, è già pronta all’uso e richiede soltanto qualche secondo in più per la sua applicazione sulla zona interessata.

Non esistono altre sostanziali diversità fra i due articoli da rasatura, se non che il sapone presenta una resistenza maggiore della schiuma da barba, il che consente di idratare a fondo ogni zona interessata dall’intervento di una lama, il cui rischio è quello di lasciare abrasioni e graffi.

Altri elementi interessanti da analizzare per una distinzione tecnica fra i due prodotti, inoltre, sono la consistenza, le specifiche d’applicazione e la funzionalità.

In primo luogo, la crema presenta una densità semiliquida, così da montarsi più facilmente rispetto alla solidità del sapone da barba; non manca, infine, di valorizzare la rasatura con un odore più accentuato.

I saponi, di contro, sono ideali per quanti di voi preferiscano una fragranza più delicata e meno invasiva, nonché una durata di utilizzo maggiore per merito dell’ammontare di schiuma prodotto.

Come scegliere il sapone (o crema) migliore?

Un buon sapone da barba – al di là delle sue sotto-categorie generali – deve avere determinate caratteristiche: contenere ingredienti 100% naturali, avere un tasso elevato di glicerina – in grado di assorbire l’acqua e idratare la pelle a fondo, così da avere una rasatura morbida e vellutata, con una cute idratata e fresca – ed essere ricco di grassi, il cui scopo è quello di lubrificare la pelle durante la fase di taglio.

Il consiglio che gli esperti hanno in serbo per voi sono, come al solito, di evitare saponi dal costo molto basso, in quanto il valore effettivo del prodotto dipende dalla sua granulosità, cioè dalla produzione di un maggior quantitativo di schiuma che sappia idratare la pelle a dovere.

Come montare e applicare il sapone da barba?

Molti di voi saranno sicuramente alla ricerca di consigli utili per migliorare la propria rasatura; ebbene, l’utilizzo del sapone da barba è in verità molto semplice!

Per cominciare, preparate il pennello che avete scelto per facilitare l’operazione e riempite una ciotola con acqua calda, lasciandolo in ammollo per un periodo di tempo compreso fra i 3 e i 5 minuti. La temperatura della vostra bacinella non deve essere bollente, questo per evitare di rovinare le setole del vostro utensile da rasatura.

In secondo luogo, aggiungete qualche goccia del vostro sapone preferito alla miscela di acqua in cui è intinto il vostro pennello e – dopo aver atteso il tempo necessario – strizzatelo con cura per eliminare il liquido in eccesso.

Lasciando la punta del vostro strumento umida, strofinate il pennello sul sapone fin quando la schiuma non inizierà a montare. Per quanto tempo? La risposta varie in base al tipo di prodotto usato, generalmente sono sufficienti due o tre passate da circa 10-15 secondi l’una.

Una volta ottenuta la quantità di schiuma desiderata, è necessario che la trasferiate nella ciotola in modo tale da girare il pennello assieme all’acqua, così da rendere la schiuma più compatta e cremosa.

In ultima istanza, applicate il sapone da barba con il pennello e cominciate a radere la zona della cute interessata con il vostro rasoio (quello a mano libera è il più idoneo, ma si può utilizzare anche quello di sicurezza o quello elettrico).

Preferite la crema da barba? Non temete: i passi sono più o meno gli stessi! In alternativa potete iniziare a montare la schiuma direttamente nella ciotola, senza usare la scatola in cui essa viene venduta. Il motivo risiede nella maggior solidità della crema da barba, la quale resiste meglio all’uso applicativo diretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su