Miglior pettine da barba 2020: Guida all’acquisto

Miglior pettine da barba Guida all'acquisto

Il pettine è uno strumento indispensabile per curare la barba, soprattutto per chi ne ha una bella lunga

Ma occhio perché non si tratta di una alternativa alla spazzola da barba, visto che svolgono due funzioni diverse: quest’ultima serve per pulirla, lisciarla e distribuire prodotti come gli oli, mentre il pettine ha come scopo primario quello di districare i nodi.

Ma qual è il miglior pettine da barba sul mercato? Io e i miei clienti ne abbiamo provati diversi, e confrontandoci siamo giunti alla conclusione che questi qui di seguito sono i migliori da acquistare.

Migliori pettini da barba (2020)

Iscriviti alla Newsletter

Per ricevere via email coupon esclusivi e offerte limitate sui migliori prodotti per la cura del corpo maschile. Niente spam, provare per credere!

Scegliere il miglior pettine da barba: i fattori da considerare

Potrei spendere milioni di parole come altri siti per spiegare come scegliere il miglior pettine da barba, ma in realtà c’è ben poco da dire.

Per quanto riguarda i materiali, in commercio troviamo pettini in plastica, metallo, osso, resina ma non considerateli perché il migliore è il legno, senza se e senza ma. Oltre ad essere resistente, non crea cariche elettrostatiche ed è eccellente grazie alla sua porosità per spalmare gli oli sui peli.

Leggi anche: Miglior olio da barba, guida all’acquisto

Il secondo fattore è la distanza dei denti tra loro. Dal momento che i peli sulla faccia sono più spessi di quelli dei capelli, i pettini da barba devono essere caratterizzati da denti larghi o mediamente stretti.

Legno è il miglior materiale per un pettine da barba

Come terzo ed ultimo fattore troviamo la lunghezza dei denti. Si tratta di una caratteristica secondaria, ma a chi possiede una barba molto spessa consiglio un pettine dai dentini più lunghi rispetto alla media del mercato, così da facilitare il passaggio in ogni punto.

Come e quando utilizzare il pettine

Usare il pettine da barba non richiede chissà quale maestria, visto che molto intuitivamente bisogna farlo passare sui peli dall’alto verso il basso. Il massimo è usarla insieme all’olio da barba, così da facilitare la rimozione dei nodi.

L’unico appunto da fare riguarda chi ha una barba molto (molto) lunga: attenzione a non strappare i peli. Per evitare ciò basta pettinarla verso l’esterno, da dietro, alzandola con le mani.

Non c’è un momento migliore per usare il pettine, ma il peggiore è dopo averla lavata: in questa occasione i pori sono dilatatati ed è più facile che si stacchino i peli.

Torna su

Iscriviti alla Newsletter

* indicates required