Così come il balsamo, l’olio da barba è uno di quei prodotti fondamentali per la cura della barba. Imprescindibile per l’uomo che vuole sfoggiare una chioma perfettamente in salute.

Come ben si sa, negli ultimi anni la barba maschile è tornata molto in voga; per questo i brand hanno ampliato la loro gamma di vari tipi di prodotto, compresi gli oli da barba.

Se sei qui, significa che vuoi qualche consiglio per l’acquisto dell’olio da barba migliore per le tue esigenze, visto e considerato che è anche molto difficile orientarsi tra le varie proposte.

Fortunatamente nelle prossime righe troverai i migliori oli da barba selezionati dalla nostra redazione. Quelli che abbiamo avuto modo di testare e apprezzare in prima persona.

Migliori oli da barba del 2021:

King C. Gillette Beard Oil

King C. Gillette Beard Oil

Da tanti considerato il miglior olio da barba per qualità/prezzo, la caratteristica vincente di questo olio della nuova linea King C. di Gillette è il fatto che lascia la barba morbida tutto il giorno con una manciata di gocce, senza ungerla affatto.

La fragranza è una miscela di agrumi, zenzero con pepe rosa e menta che, alla fine dei conti, risulta molto delicata e persiste tutta la giornata.

Proraso Olio Cura Barba

Proraso Olio Cura Barba

L’olio per la cura della barba Proraso è privo di siliconi, aiuta a preservare l’idratazione della pelle e aiuta ad ammorbidire la barba. Si tratta di un prodotto che non unge e che permette di conciliare nel migliore dei modi qualità e prezzo.

Il miglior olio per barba? Difficile dirlo, ma è sicuramente un grande classico. E’ disponibile in 3 fragranze: Wood and Spice (cumino, zafferano, cedro, sandalo, vaniglia, cisto), Azur Lime (agrumi, menta) e Cypress & Vetyver (cipresso e vetiver).

Bulldog Olio per Barba

Bulldog Olio per Barba

Come per tutta la linea di prodotti Bulldog, anche questo olio è caratterizzato da una composizione completamente a base di ingredienti naturali. Ciononostante fa il suo, ammorbidendo la barba e lasciando una forte sensazione di idratazione sulla pelle sottostante.

Nelle giuste quantità si assorbe abbastanza velocemente, e dopo l’applicazione quel che rimane è la fragranza agrumata, non invadente ma che persiste anche dopo diverse ore dall’applicazione.

Mr Bear Family Beard Brew

Mr Bear Family Beard Brew

Non è uno dei più economici, ma si tratta di un olio da barba dagli ingredienti naturali e disponibile in 3 ottime profumazioni: Woodland (verde pineta), Wilderness (collina in fiore con profumo di legni e lavanda) e Citrus (agrumi).

Lo consiglio perché oltre a non ungere e a lasciare la barba veramente morbida e “pettinabile”, è da apprezzare per la sua capacità di contrastare la pelle secca e i rossori tipici della dermatite.

Acqua di Parma Siero da barba

Acqua di Parma Siero da barba

Personalmente adoro i prodotti Acqua di Parma, e questo siero per la barba non è da meno. I vantaggi sono i soliti, ammorbidisce e nutre efficacemente, ma il pezzo forte è sicuramente la fragranza a base di mandorle dolci e semi d’uva, signorile ma raffinata.

Il prezzo è tutt’altro che contenuto, ma usandolo solo per le uscite mondane dura un bel po’. Eccellente come idea regalo.

Captain Fawcett Ricki Hall Booze & Baccy

Captain Fawcett Ricki Hall Booze & Baccy

Creato in collaborazione con il famoso modello inglese Ricki Hall, quest’olio da barba Captain Fawcett Booze & Baccy è rivolto agli amanti della moda, dello stile, dell’eleganza.

Non è economico, ma da tanti (me compreso) è considerato uno dei migliori oli per barba sul mercato.

A seguire alcuni dettagli sulla profumazione:

  • Note di testa: spezie dell’albero del rum della West Indian Bay e arancia piccante;
  • Note di cuore: luppolo fresco e mirto dolce;
  • Note di fondo: foglie di tabacco mielate, polvere di incenso aromatico, benzoino, muschio di quercia legnoso e vaniglia esotica.

Kiehl’s Nourishing Beard Grooming Oil

Kiehl's Nourishing Beard Grooming Oil

Kiehl’s non ha bisogno di presentazioni, ci sono decine di negozi nel nostro paese, sebbene tutti localizzati da Napoli a salire. Fortunatamente si trovano i prodotti (originali) su Amazon senza rincari.

Detto questo, il Nourishing Beard Grooming Oil è impossibile non amarlo. Si assorbe in un attimo, non lascia la barba unta ma anzi si presta ad ammorbidire i peli di qualsiasi lunghezza e idratare la pelle sottostante (ottimo contro secchezza e irritazioni).

La profumazione è delicata, tutt’altro che invadente, e questo può essere un pregio ma anche un difetto per alcuni.

Seven Potions Beard Oil

Seven Potions Beard Oil

Seven Potions è un’aziende inglese specializzata nel grooming maschile che prodotto dopo prodotto è riuscita a farsi conoscere nel mondo, anche qui in Italia.

Quest’olio è eccellente nel rendere “governabile” la barba, ma allo stesso tempo allevia il prurito ed è un ottimo alleato contro la forfora.

Ho apprezzato le fragranze disponibili, ma non aspettarti qualcosa di rivoluzionario.

Mario Lorenzin dal 1975 Rugiada

Mario Lorenzin dal 1975 Rugiada

L’azienda Mario Lorenzin dal 1975 è un’eccellenza italiana, e questa creazione ne è la massima rappresentazione. Amato da molti, a base di olio di Argan, radicchio di Treviso e girasole, fortifica, protegge e rende più bella e lucente la barba (senza ungerla).

Barber Mind Bebop Beard Oil

Barber Mind Bebop Beard Oil

Barber Mind è una azienda tutta italiana, i cui prodotti si possono trovare presso i 100 e qualcosa rivenditori presenti sul territorio nazionale. Fortunatamente c’è lo shop online, e tanti prodotti si trovano anche su Amazon (anche quest’olio).

La serie barba riprende richiama lo stile musicale jazz degli anni ’30 e ’40, il Bepop. Da qui il nome della linea.

Parlando dell’olio, la formulazione non oleosa è composta al 100% da oli essenziali ottenuti da spremitura a freddo.

La funzione nutriente è garantita dalla menta piperita, dalla lavanda e dal rosmarino. Massima la morbidezza.

Jack Black Beard Oil

Jack Black Beard Oil

L’olio per la barba dell’azienda Jack Black è rivolto alla clientela che vuole solo il meglio. Tra gli ingredienti troviamo anche la vitamina E, antiossidante naturale nonché una delle più utili tra le vitamine per la salute della barba.

Nei fatti aiuta a prevenire la pelle secca, il prurito e ad ottenere una barba dall’aspetto sano e in ordine. Non è economico, ma vale quel che costa.

Cos’è e perché dovrei utilizzare l’olio da barba?

Olio da barba Prairie Woodsman vista frontale

I prodotti in commercio dedicati alla cura della barba sono differenti, e uno di questo è ovviamente l’olio. Dalle molteplici proprietà benefiche è in grado di profumare, nutrire e in alcuni casi fornire un’estrema morbidezza alla barba.

Come visto nell’articolo Come far crescere la barba, durante le prime settimane di crescita la peluria tende a diventare ispida e la pelle ad irritarsi.

Grazie ad un utilizzo costante dell’olio si riesce invece a combattere questi inconveniente, evitando così di incorrere in una prematura spuntata (non il massimo se si vuole far crescere).

Inoltre l’applicazione di qualche goccia del prodotto ti consentirà di pettinare e districare agevolmente la barba mantenendo, a prescindere dalla lunghezza, un aspetto ordinato ed una corretta idratazione della pelle.

Quanto deve essere lunga la barba per tornare utile?

L’olio da barba si può applicare sulla barba di qualsiasi lunghezza, per nutrirla e averla sempre al top. Ad alcuni piace anche applicarlo anche dopo la rasatura, ma in quel caso consiglio altri prodotti (in primis il dopobarba).

Correlato: Miglior dopobarba 2021

Tuttavia, per ottenere il massimo effetto e il minimo in termini di untuosità ti consiglio di applicarlo una volta che la barba ha iniziato a diventare abbastanza “spessa” da coprire completamente la pelle sottostante (in genere dal centimetro in poi).

A partire da questa lunghezza la barba diventa abbastanza folta che, se lasciata selvaggia, può conferire un look eccessivamente trasandato.

Come selezionare il miglior olio da barba per le proprie esigenze?

Barbiere che applica l'olio da barba ad un cliente

L’uomo che sceglie di farsi crescere la barba, come ben sai, molto spesso lo fa per migliorare la propria carica seduttiva; la barba, infatti, ha sempre esercitato un grandissimo fascino sulle donne.

Per curarla al meglio, è consigliabile scegliere il miglior olio da barba per le proprie esigenze, che deve essere soprattutto di ottima qualità.

La scelta non è semplice ed immediata ed è connotata da una forte componente soggettiva: tanti effettuano la scelta basandosi sull’olfatto, ossia sulla sua fragranza.

Tale preferenza impulsiva e sensoriale potrebbe risultare non corretta in quanto potrebbe spingerti verso un prodotto di scarsa qualità, risultando dannoso per la peluria e per la pelle.

Quindi non perdere mai di vista l’obiettivo primario dell’olio da barba, ossia la salute del pelo e della pelle sottostante. Le caratteristiche principali di un buon olio da barba sono la sua formulazione il più possibile naturale e la presenza di vitamine e sali minerali.

Olio da barba beard & blade visto dall'alto

Quest’ultimi sono particolarmente importanti per consentire il rafforzamento dei peli superflui, mentre la formulazione naturale consentirà di evitare irritazioni cutanee ed il danneggiamento della barba stessa.

Scegli prodotti con una profumazione delicata e poco invasiva e che non tendano ad ungere sia la cute che la barba. Sostanze troppo oleose sono spesso sintomatiche di prodotto di scarsa qualità e tenderanno a soffocare la pelle e a sporcare la barba.

Tra i tanti prodotti in commercio, preferisci gli olio da barba a base di jojoba (ricco di sali minerali e vitamine), argan (particolarmente ammorbidente ed emolliente, in grado di idratare delicatamente e lenire eventuali irritazioni da rasoio), mandorle (in grado di stimolare la crescita della peluria e particolarmente utile per districare i nodi), ricino (in grado di nutrire la peluria dura e secca) e cocco (in grado di ammorbidire e nutrire in modo profondo cute e barba).

Ogni quanto e come applicare l’olio da barba?

Uomo che si applica olio da barba da solo

Per poter beneficiare appieno delle sue proprietà benefiche, è bene utilizzare l’olio da barba innanzitutto con estrema costanza.

Ogni quanto? Non esiste una regola comune, ma se vivi in una zona umida e la barba non è molto lunga può bastare un’applicazione ogni 2 giorni. Viceversa, nel caso in cui il clima sia secco e hai una barba lunga, potrebbero essere necessarie più applicazioni al giorno.

Il momento migliore per utilizzare l’olio da barba è subito dopo la doccia, quando i peli sono ottimamente puliti e la pelle predisposta a recepire al 100% i benefici dell’applicazione (meglio procedere alla distribuzione su peli umidi e mai troppo bagnati).

Tecnicamente sarà sufficiente distribuire il prodotto sulle tue mani (o sulla spazzola da barba) nel giusto dosaggio (indicato sulla confezione) e procedere a strofinare lo stesso con movimenti rotatori, sia sulla barba che sulla cute stessa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui