Miglior balsamo da barba 2020: Guida all’acquisto

Miglior balsamo da barba: Guida all'acquisto

Un balsamo da barba, da non confondere con la cera per baffi, è un prodotto fondamentale per ammorbidire e disciplinare i peli della barba. Un alleato contro prurito e forfora che non dovrebbe mai mancare nell’armadietto di un uomo che ama la sua barba (o che vuole farla crescere).

Visto però che negli shop online c’è parecchia confusione, in questo articolo vi mostrerò quelli che ritengo i migliori balsami da barba.

Negli anni ne ho provati a decine, ma quelli raccolti qui sotto sono quelli che danno maggior soddisfazione alla mia barba e a quella dei miei clienti.

Migliori balsami da barba (2020)

IN OFFERTA

Scegliere il miglior balsamo da barba: i fattori da considerare

Definire il miglior balsamo da barba in assoluto è impossibile, sia perché ci sono decine di validi prodotti in commercio, sia perché non tutti i balsami sono uguali.

Sul mercato esistono infatti 2 tipi di balsamo per la barba: quello liquido e quello solido.

  • Quello liquido, che in base agli ingredienti richiede o meno il risciacquo, ha esclusivamente funzione nutritiva, emolliente e condizionante;
Balsamo da barba liquido ha esclusivamente funzione nutritiva, emolliente e condizionante.
  • Quello solido, a base di cera d’api, ha funzione principalmente modellante (rende la barba meno ribelle, più ordinata e compatta) oltre che emolliente e nutritiva.
Balsamo da barba solido ha funzione principalmente modellante, oltre che emolliente e nutritiva.

Una volta definito il tipo di balsamo da barba che si vuole acquistare (a seconda delle esigenze), arriva il momento di controllare gli ingredienti.

Sono da preferire quelli naturali, come gli oli essenziali di jojoba, di cocco, di argan e di eucalipto, mentre per i balsami solidi i migliori sono quelli a base di c’era d’api, burro di cacao e/o di karité. Abolite quindi quelli contenenti parabeni, siliconi, petrolati, paraffina o altri ingredienti artificiali.

Ultimo fattore, ma non per importanza, è la profumazione.

Ci sono quelli dalla fragranza legnosa, oppure quelli speziati, agrumati, orientali, fioriti, fruttati e via dicendo. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, un po’ come gli oli da barba.

E quando si parla di profumazione, si deve parlare anche di persistenza e intensità, perché non tutti profumano la barba tutto il giorno e con la stessa “forza”. Qui bisogna sbatterci la testa, provare quelli più gettonati e trarre le proprie conclusioni.

Torna su