Il balsamo da barba è un prodotto fondamentale per disciplinare, nutrire e ammorbidire la barba. Si tratta di un alleato contro prurito e forfora che non dovrebbe mai mancare nell’armadietto di un uomo che ama la sua barba e vuole curarla al meglio.

Visto però che negli shop online c’è parecchia confusione, in questo articolo vi mostreremo quelli che riteniamo i migliori balsami da barba.

Negli anni ne abbiamo provati a decine, ma raccolti qui sotto troverete solo quelli che danno maggior soddisfazione alle barbe della nostra redazione.

Migliori balsami da barba del 2021:

Honest Amish Beard Balm

Honest Amish Beard Balm è un grande classico, idolatrato dai barbuti di tutto il mondo. Non è il più economico sul mercato, ma ciò è dovuto essenzialmente dalla grande varietà di ingredienti naturali al suo interno. Dall’aloe vera all’olio di Argan, questo è un ottimo alleato per condizionare la pelle, ammorbidire e idratare anche le barbe più secche ma anche rafforzare i peli stessi. Il risultato è assicurato.

King C. Gillette Balsamo Delicato per la Barba

Appartenente alla linea di prodotti dedicata all’imprenditore e inventore del rasoio di sicurezza King Camp Gillette, questo balsamo da barba è economico, idrata divinamente peli e pelle e oltretutto si applica con estrema facilità grazie alla consistenza cremosa. Un vero best seller da avere per un uso lampo.

Bulldog Original Balsamo per Barba

Il balsamo da barba Original di Bulldog offre un ottimo rapporto qualità/prezzo. Lo consigliamo soprattutto a chi ha la pelle particolarmente sensibile, visto che non contiene fragranze sintetiche, coloranti artificiali o ingredienti di origine animale. La consistenza è cremosa quindi si applica con estrema facilità, senza il rischio di residui grumosi.

Seven Potions Beard Balm Woodland Harmony

In redazione siamo assidui utilizzatori dei prodotti Seven Potions. Questo è il classico balsamo da barba ceroso, ottimo anche per lo styling, eco-friendly e cruelty-free. Vi piacciono le fragranze boscose? Se si, dategli una possibilità. Non vi deluderà.

Proraso Balsamo Cura Barba

Questo della Proraso non è il solito balsamo. Questo è indicato esclusivamente per le prime settimane di crescita della barba. Infatti, il suo unico scopo è quello di alleviare il prurito, ammorbidire la barba e idratare la pelle. Non è indicato per lo styling della barba lunga.

E’ disponibile in ben 4 fragranze: Wood and Spice (legno e spezie), Azur Lime (testa lime e menta, fondo muschio e patchouli), Cypress & Vetyver (testa cipresso e bergamotto, cuore di vetyver e legno di cedro, fondo di ambra) e Rinfrescante (eucalipto, bergamotto e rosmarino).

Reuzel Beard Balm

Reuzel è un brand storico molto famoso per le sue pomate per capelli, non ci sorprende quindi che sappia il fatto suo anche quando si parla di balsami da barba.

L’effetto è fantastico: la barba mantiene la forma data, l’effetto lucido è persistente (non unge) e la profumazione che rimane è particolare ma non invadente (vaniglia). La consistenza è dura, quindi va fatto sciogliere per bene.

Percy Nobleman Beard Balm

Altro classicissimo balsamo da barba a base di cera d’api, si assorbe in un attimo e non unge affatto. Fa tutto quello che ci si aspetta da un prodotto simile, e la profumazione è piacevole: muschiata e legnosa con un rinfrescante accenno di agrumi. Non è facile da trovare nei negozi ma anche online, fortunatamente c’è su Amazon.

Cos’è il balsamo da barba e a cosa serve?

Balsamo da barba Cremo

Il balsamo da barba, sia liquido che solido, è un prodotto per il grooming che offre numerosi vantaggi. Il suo scopo principale è quello di ammorbidire e rendere più facilmente addomesticabile la barba: questo grazie alla onnipresenza della cera d’api (o altri surrogati). In secondo luogo, svolge la funzione idratante.

Cosa cambia rispetto all’olio da barba?

Gli oli da barba, essendo liquidi, possono raggiungere la pelle più facilmente. Per questo la loro funzione è essenzialmente idratante e nutriente, ottimo contro forfora e prurito.

I balsami invece, seppur condividendo alcune “mansioni”, per via della consistenza e degli ingredienti si prestano maggiormente allo styling della barba.

Chi ha la barba corta può fare a meno del balsamo e quindi usare solo l’olio da barba, chi invece la porta media o lunga balsamo e olio sono imprescindibili. Entrambi possono essere integrati nella propria routine di bellezza, lavorando in sinergia.

Se volete acquistare anche gli oli, vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento sui migliori oli da barba.

Come scegliere il balsamo da barba migliore per le proprie esigenze?

Definire il balsamo da barba migliore in assoluto è impossibile, sia perché ci sono decine di validi prodotti in commercio, sia perché non tutti i balsami sono uguali.

Sul mercato esistono infatti 2 tipi di balsamo per la barba: quello liquido e quello solido.

  • Quello liquido che, in base agli ingredienti, richiede o meno il risciacquo. Ha esclusivamente funzione nutritiva, emolliente e condizionante;
Balsamo da barba liquido Acca Kappa
  • Quello solido, a base di cera d’api, ha funzione principalmente modellante (rende la barba meno ribelle, più morbida e compatta) oltre che emolliente e nutritiva.
Balsamo da barba solido no brand

Una volta definito il tipo di balsamo da barba che si vuole acquistare (a seconda delle esigenze), arriva il momento di controllare gli ingredienti.

Sono da preferire quelli naturali, come gli oli essenziali di jojoba, di cocco, di argan e di eucalipto, mentre per i balsami solidi i migliori sono quelli a base di c’era d’api, burro di cacao e/o di karité. Abolite quindi quelli contenenti parabeni, siliconi, petrolati, paraffina o altri ingredienti artificiali.

Ultimo fattore, ma non per importanza, è la profumazione.

Ci sono quelli dalla fragranza legnosa, oppure quelli speziati, agrumati, orientali, fioriti, fruttati e via dicendo. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, un po’ per gli oli da barba.

E quando si parla di profumazione, si deve parlare anche di persistenza e intensità, perché non tutti profumano la barba tutto il giorno e con la stessa “forza”. Qui bisogna sbatterci la testa, provare quelli più gettonati e trarre le proprie conclusioni.

Come applicare il balsamo da barba?

Applicazione balsamo per barba con unghia

Prima di applicare il balsamo per barba conviene sempre sciacquare il viso, così da rimuovere non solo le impurità del mondo esterno ma anche i rimasugli del balsamo applicato nei giorni scorsi.

CONSIGLIO

Il balsamo non deve essere mai applicato più volte durante la giornata, altrimenti si rischia di non far “respirare” la pelle. L’ideale è impiegarlo sempre e solo dopo aver lavato la barba.

Detto questo, il procedimento è sempre il solito:

  • Con l’unghia del pollice “grattate” una dose di balsamo. Quanto? Il quantitativo giusto lo capirete già dopo il primo utilizzo;
  • Mettetelo sul palmo della vostra mano e “impastatelo” con le dita fino a farlo sciogliere completamente. Non ci devono essere grumi;
  • A questo punto applicatelo su tutta la barba massaggiandola, seguendo il senso di crescita dei peli. Non dimenticate alcun punto, e arrivate fino alla pelle sottostante;
  • A questo punto, finite usando la spazzola. Questo step è fondamentale per ottenere quel grado di ordine che altrimenti sarebbe impossibile da raggiungere con le sole mani (non ne avete una? Molto male, ma potete rimediare acquistando una tra le migliori spazzole da barba sul mercato).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui