Luce pulsata parti intime, si o no? Facciamo chiarezza

luce pulsata parti intime si o no facciamo chiarezza

La luce pulsata è il metodo di epilazione più discusso del momento, e questo perchè promette risultati rapidi e piuttosto consistenti. Ma per quanto sia popolare, in tanti sono piuttosto dubbiosi sui reali benefici e sulle controindicazioni.

Dal momento che in tanti ci avete chiesto se si può eseguire la luce pulsata sulle parti intime (in casa o in un centro specializzato), abbiamo deciso di dedicare un intero approfondimento al riguardo, cercando come nostro solito di essere il più chiari possibile.

Luce pulsata parti intime, si o no?

Dal momento che la luce pulsata è un trattamento che non va ad agire solo sul derma, ma va più in profondità su tutta la cute, il dubbio è lecito.

In ogni caso, come spiega il prof. Leonardo Celleno, presidente AIDECO (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia): “La luce pulsata è molto valida ma anche qui bisogna fare attenzione a non eseguirla su una pelle troppo scura o in maniera troppo aggressiva. In tal caso infatti, non solo si altera il pelo con la luce pulsata ma può alterarsi (e anche ‘macchiarsi’) la pelle…”.

La luce pulsata si può eseguire sulle parti intime, come l’inguine, il pube (o monte di Venere), la vulva, il perineo, i testicoli e tra le natiche; al contrario, è da evitare sulle piccole labbra visto che, a differenza di questo si crede, questa zona non presenta alcun pelo. E’ invece vietato il contatto diretto con le mucose.

IMPORTANTE: Se siete affetti da qualsiasi patologia della pelle, siete obbligati a chiedere il lasciapassare al vostro dermatologo di fiducia.

Gli accorgimenti sono i soliti, ovvero quelli che abbiamo illustrato nel nostro articolo Come si usa l’epilatore a luce pulsata (link).

Se siete inesperti, vi consigliamo di eseguire qualche seduta in un centro specializzato, in modo da capire tutte le best practice, e solo in seguito provare da soli a casa con un epilatore a luce pulsata domestico.

parti intime luce pulsata

È dolorosa nelle parti intime?

No, la luce pulsata nelle parti intime non è dolorosa.

È si più fastidiosa, se confrontiamo il trattamento con zone meno sensibili, ma in caso di percezione del dolore è importante diminuire l’intensità o interrompere il trattamento, perchè non è la normalità.

Perchè eseguire la luce pulsata?

Sono molti i motivi che spingono una persona ad eseguire la luce pulsata. Chi per lavoro, chi per pura immagine, non dover più eseguire cerette o usare il Silk-épil è davvero allettante.

Ma possono esserci motivazioni più profonde. Tanti utenti sono spesso attanagliati dai peli incarniti, dalla follicolite e da irritazioni di qualsiasi tipo; in altri casi, soprattutto per chi soffre di patologie più gravi (come le cisti inguinali), potrebbe essere il dermatologo stesso a consigliare la rimozione definitiva dei peli tramite luce pulsata.

Ricordiamo però che questa tecnologia non riesce a rimuovere il 100% dei peli: secondo i massimi esperti di luce pulsata, è possibile eliminare definitivamente un buon 80%, anche 90% in casi di maggior successo. In ogni caso, è consigliato eseguire trattamenti di mantenimento, soprattutto nelle zone intime, particolarmente soggette alle influenze ormonali.