Depilazione petto (uomo): come fare ed errori da evitare

Depilazione petto uomo come fare errori da evitare

Se credete che la depilazione sia appannaggio solo del mondo femminile vi sbagliate!

Mai come nella società odierna l’universo maschile è attento all’estetica, e in questa rientra anche il fastidioso problema dei peli sul corpo. Eliminarli dalle gambe, dalla schiena o in altre parti oggi è diventata quasi una routine. Un pelo che prima cresceva rigoglioso, ora è un nemico da abbattere.

Ma visto che c’è molta confusione in materia, nelle prossime righe voglio spiegarvi come effettuare una corretta depilazione del petto in un uomo, con consigli utili ed errori da evitare.

Metodi per depilarsi il petto (uomo)

Quell’intramontabile fattore di fascino, il pelo che sbucava dalla camicia, sta ora subendo un’inarrestabile curva di decadenza. Oggi infatti è considerato un elemento antiestetico. Molti uomini ricorrono così a creme depilatorie, rasoi o cerette per radersi il petto. Ma attenzione, anche se apparentemente può sembrare un’azione semplice e banale, è invece importante farla in maniera adeguata.

Come depilare il petto? Ci sono diversi modi. I più usuali sono i seguenti:

  • Il rasoio, che può essere una lametta o uno elettrico per il corpo;
  • La ceretta;
  • L’epilatore elettrico;
  • L’epilatore a luce pulsata o i trattamenti laser.

Questi ultimi hanno il vantaggio di essere molto più efficaci rispetto agli altri, ma sono decisamente più costosi.

depilarsi il petto uomo con la ceretta

La ceretta e gli epilatori, come sappiamo, possono essere abbastanza dolorosi, irritare la pelle, ma la ricrescita è sufficientemente lenta (ma non sono metodi di depilazione, ma di epilazione).

La rapidità di un rasoio, invece, non ha rivali, così come il risultato finale. Ma il pelo torna ad apparire sul corpo molto più velocemente e, se non usato bene, può arrossare la pelle. Il pelo, inoltre, può anche incarnirsi.

Ad esempio, per chi ha un pelo vistoso e corposo un rasoio tradizionale non è indicato. Un uomo impiegherebbe troppo tempo nel radersi ed è alta la possibilità di taglietti e irritazioni.

depilare petto uomo con rasoio

L’apparecchio elettrico invece, oltre ad essere veloce, non graffia o taglia la pelle, ha un costo economico e si può tranquillamente usare su tutto il corpo. Si calcola che il tempo per l’operazione è tra i 5 e i 15 minuti di media. Un metodo fai da te, per liberarsi dei peli senza chiedere l’aiuto di nessuno.

Come depilare il petto maschile

La depilazione del petto in un uomo, quando sceglie il rasoio, diventa perfetta se segue determinati passaggi. Vediamo quali sono e di cosa ha bisogno per ottenere un risultato incredibile:

E’ indispensabile l’acquisto di un rasoio per il corpo maschile, cioè di un rasoio elettrico nato per la depilazione dei peli del corpo, oppure di un multigroom (ovvero un rasoio elettrico multifunzione per barba capelli e corpo).

STEP 1

Per prima cosa fare una bella doccia calda, o comunque bagnare il petto, è un’azione fondamentale. Serve ad ammorbidire i peli più ispidi e quindi facilitare il lavoro. L’ideale sarebbe radersi il petto direttamente sotto la doccia.

applicare schiuma da barba sul petto

STEP 2

Poi si applica una buona schiuma da barba. Aiuta ad idratare la pelle, a proteggerla durante l’azione del rasoio, in modo che possa lavorare meglio ed eliminare tutti i peli. Se la schiuma non è idratante, si risolve massaggiando prima il petto con un sottile strato di olio per bambini o una lozione per le mani.

STEP 3

Si inizia quindi la depilazione con una piccola area. La strategia migliore è passare prima il rasoio nella direzione di crescita del pelo, sciacquare la zona rasata, pulirlo e ripetere la stessa operazione contropelo. La pelle risulterà perfettamente liscia. Si continua poi fino a depilarsi il petto, completamente.

STEP 4

Una volta terminata la rasatura si sciacqua la pelle con acqua tiepida e si asciuga dolcemente, tamponandola, con un asciugamano pulito e asciutto. Ed infine, la si idrata nuovamente.

come radersi il petto uomo passo passo

Errori da evitare nel depilarsi il petto

1) Verificare lo stato del rasoio. Se si presenta con lame usurate o sbiadite è il momento di sostituirle. E’ importante assicurarsi che siano pulite e che possano scorrere bene, la pelle altrimenti potrebbe danneggiarsi.

2) Affondare su tutto il petto la lama per risparmiare tempo è un errore. Bisogna passare il rasoio con calma su una piccola area e poi ripassarla. Il tempo apparentemente più rapido è sinonimo di ricrescita impazzita e rischio d’irritazione della pelle. Non solo, si avrà la sicurezza di non dimenticarsi di alcune zone.

3) I movimenti devono essere delicati e leggeri. Si inizia dall’esterno e si procede lentamente verso l’interno. Meglio distendere i pettorali per avere una superficie più omogenea ed un conseguente risultato migliore.

4) Fare attenzione alla zona capezzoli, da evitare assolutamente, per non tagliarli. Bisogna aggirarli senza mai passarci sopra. Quando si arriva ad averli vicini si possono coprire con le punte delle dita dell’altra mano.

5) Non risparmiare con la schiuma da barba. Va applicata più volte, almeno quando è necessaria. Meglio abbondare per evitare punti rossi e per ottenere una rasatura più liscia. Quando le lame ripassano su uno stesso punto, un velo di schiuma aggiuntiva risulta necessaria.

depilazione petto uomo con rasoio pulizia

6) Dopo che il rasoio ha lavorato per qualche passata va risciacquato sotto il rubinetto con acqua corrente e poi scosso appena, per rimuovere i peli e l’acqua in eccesso. Evitare assolutamente di batterlo sul lavandino o rimuovere gli eccessi con un asciugamano. Si ha il controproducente effetto di danneggiare l’apparecchio e di accorciarne la vita.

L’acqua è sufficiente per eliminare i residui di gel, peli e cellule morte che si possono accumulare nell’oggetto.

Conclusione

Ecco quindi la tecnica precisa ed accurata per depilarsi il petto, per una pelle perfettamente liscia e morbida senza rischi di irritazioni e arrossamenti e per sfoggiare muscoli e addominali senza l’imponente ingombro di fastidiosi peli.


Letture Correlate