Come usare il Silk-épil al meglio (sin da subito)

Hai visto le pubblicità online/offline della Braun, hai acquistato un epilatore elettrico ma ora non sai come utilizzarlo per eliminare i peli delle gambe o delle braccia al meglio? E’ normale, questa tecnologia evolve anno dopo anno e anche i più esperti si aggiornano per rimanere al passo con i tempi.

Ma non preoccuparti!

A fronte di questa situazione, ho deciso di stilare la guida definitiva su come usare il Silk-épil (o qualsiasi altro epilatore elettrico), nella quale raccogliere le best practice e i trucchetti del mestiere da utilizzare per ridurre il dolore, evitare spiacevoli inconveniente e ottenere risultati appaganti.

Ma prima di passare alla guida all’uso, vediamo rapidamente come funziona il Silk-épil.

Come funziona il Silk-épil

Come funziona il Silk-épil? Praticamente come una pinzetta per le sopracciglia.

La testina dell’epilatore è costituita da minuscole pinzette metalliche che si aprono e si chiudono mentre ruota, afferrando e strappando i peli direttamente dalla radice (come la ceretta).

Dal momento che più pinzette agiscono contemporaneamente, vien da se che si tratti di una pratica fastidiosa, perlomeno le prime volte.

Fatta questa dovuta premessa, ecco il tutorial per l’epilazione con il Silk-épil.

Come usare il Silk-épil, guida passo passo

Nelle prossime righe andremo a vedere dettagliatamente qual è l’orario migliore in cui utilizzare il Silk-épil, quali sono le operazioni preliminari, come usare effettivamente il dispositivo e cosa fare dopo l’epilazione.

Step 1: prepara la zona da epilare

esfoliare pelle prima utilizzo silk epil

Il timing è importante, soprattutto quando si parla del Silk-épil. Domani devi andare al mare? Non epilare le gambe (esempio) la mattina stessa, ma anticipa la seduta di almeno 24 ore, in modo tale da non sfoggiare le possibili irritazioni da epilatore.

Una volta appurato questo, il primo consiglio è quello di utilizzare il Silk-épil la mattina, al risveglio (o nelle vicinanze), in quanto si tratta del momento della giornata migliore per avere muscoli e pelle rilassati.

Un altro accorgimento? Precedere il trattamento con una bella doccia calda, anche parziale, in modo tale da favorire l’apertura dei pori e, allo stesso tempo, ammorbidire e rendere favorevoli all’epilazione i peli.

Molto importante poi esfoliare la zona da trattare con uno scrub o, se presente in dotazione del Silk-épil, con la spazzola esfoliante Braun; questo renderà più difficile la formazione dei peli incarniti.

Step 2: epilazione con il Silk-épil

Ma parliamo dell’epilazione vera e propria. Il Silk-épil va sempre posizionato perpendicolare alla pelle (angolo di 90°), senza premere eccessivamente: il movimento deve essere il più naturale possibile, tendendo la pelle, e contropelo. Si deve procedere poi lentamente, senza fretta, altrimenti si rischia di spezzare i peli (l’azienda parla di 15 secondi dalla caviglia al ginocchio).

testina funziona come tante pinzette

Parlando di qualche trucchetto per ridurre il dolore, consiglio di fare uno “sforzo economico” e acquistare un modello di Silk-épil impermeabile (Wet & Dry), per vari motivi. Il primo è quello che utilizzare l’epilatore in acqua è effettivamente meno doloroso, e questo perché in acqua il corpo umano è incentivato a rilasciare endorfine, l’antidolorifico naturale per eccellenza.

Inoltre, lasciando le zone più sensibili per ultime, è possibile dedicare più tempo all’apertura dei pori tramite il calore dell’acqua.

Altro piccolo suggerimento per ridurre il dolore è quello di ascoltare la propria musica preferita durante il trattamento, in quanto anche quest’ultima agevola il rilascio delle endorfine.

Step 3: operazioni conclusive

Così come le operazioni preliminari, anche quelle conclusive sono di vitale importanza per evitare la formazione di fastidiosissimi peli incarniti e del rossore della pelle (se ne va in massimo 24 ore generalmente).

Le cose da fare sono due, ovvero sciacquare la zona tratta con l’acqua fredda, per velocizzare la chiusura dei pori, e applicare una crema idratante come la Crema Corpo Cetaphil (che consiglio ad occhi chiusi).

Conclusione (riepilogo)

La guida su come utilizzare il Silk-épil finisce qui. Spero di averti fornito qualche accorgimento da integrare nella tua routine epilatoria, e allo stesso tempo ti invito a lasciare un commento per qualche altro trucchetto extra da suggerirci.

Prima di passare al riepilogo, ti ricordo di non arrenderti al dolore e di utilizzare il Silk-épil con costanza, anche una volta a settimana, in quanto con il tempo il corpo e i peli si abitueranno, e la pratica diventerà sempre meno dolorosa.

Elenco numerato riassuntivo:

  1. Utilizzare il Silk-èpil la mattina, 24 ore prima dell’evento;
  2. Precedere il trattamento con una doccia calda;
  3. Esfoliare la zona da epilare;
  4. Posizionare il Silk-épil perpendicolare alla pelle;
  5. Iniziare dalle zone meno sensibili;
  6. Utilizzare l’epilatore in acqua è meno doloroso;
  7. Procedere lentamente, contropelo, tendendo la pelle con le mani;
  8. Ascoltare la musica per favorire il rilascio delle endorfine;
  9. A fine trattamento sciacquare la zona trattata con acqua fredda;
  10. Applicare una crema idratante/nutriente;
  11. Usare il Silk-épil con costanza.
Torna su

Iscriviti alla Newsletter

* indicates required