Barba sottogola: come realizzarla e mantenerla

Barba sottogola come realizzarla e mantenerla

La barba sottogola è uno stile molto diffuso, che non tramonta mai. Oggi infatti, sono molte le celebrità che prediligono questo taglio, in quanto dona un tratto molto distintivo al viso.

La creazione di questo stile richiede una crescita uniforme della barba su tutta la zona mandibolare, sulla quale si andrà poi a lavorare. Il taglio di barba sottogola infatti, non prevede alcun modellamento dei baffi o della barba sulle guance, bensì solo sulla zona che delimita il volto.

Tendenzialmente, questo stile si adatta in modo particolare ai volti ovali, ma anche a chi possiede lineamenti decisi.

Ad ogni modo, affinché il risultato possa essere soddisfacente, è molto importante che i peli della barba ricoprano interamente il mento e la mandibola, su entrambi i lati del volto: in questo modo, il risultato finale apparirà omogeneo, senza alcuna limitazione (ottimo per chi soffre della presenza delle chiazze).

Realizzare la barba sottogola in 4 mosse

Prima di iniziare a parlare delle metodiche per realizzare questo stile, è importante sapere che è necessario avere una mano molto ferma e precisa. La barba sottogola infatti, come vedrete nel corso di questa guida, presenta linee ben precise.

Per quanto riguarda le competenze inerenti al taglio invece, seguendo questi quattro passaggi avrete tutte le informazioni necessarie per realizzarlo.

Infine, parlando della strumentazione dovete sapere che il modo più efficiente per ottenere risultati ottimali prevede l’utilizzo del regolabarba in una fase iniziale e di un rasoio nella fase secondaria.

barba sottogola con regolabarba

La lunghezza giusta

Per poter modellare la barba a vostro piacimento, indifferentemente dal look che desiderate ottenere, è molto importante avere le misure giuste su cui lavorare.

Per quanto riguarda la barba sottogola, diciamo che tendenzialmente la barba deve avere una lunghezza non inferiore ai 2 cm, in questo modo avrete maggior possibilità di decidere lo spessore della linea che desiderate ottenere.

Per ottenere un effetto ottico piacevole, diciamo che dovrebbe essere di una misura compresa tra 3 e i 20 mm.

La barba sottogola infatti, può essere sottile (viene definita “a matita”), con uno spessore di appena 3 mm, oppure spessa, compresa tra 1 e 2 cm.

Ad ogni modo, qualora desideraste mettere in risalto il taglio vi consigliamo di sbilanciarvi verso un taglio spesso, che dona maggior carattere al viso di un uomo.

Regolare la barba

Dopo aver fatto crescere la vostra barba della lunghezza giusta, dovrete procedere con il regolare la barba uniformemente. In questo frangente è estremamente importante avere a portata di mano un buon regolabarba, che vi consente di stabilire la misura più giusta.

Ad ogni modo, dopo aver selezionato la lunghezza che preferite, dovrete procedere con l’accorciamento della barba su tutto il viso, cercando di renderla uniforme mantenendo una pressione costante della testina sulla pelle.

definire barba sottogola

Definizione della forma

Arrivati a questo punto, dovrete togliere il pettine dalla testina del regolabarba, ed iniziare la fase di precisazione della forma. In questo passaggio quindi, è importante concentrarsi sulla riduzione della lunghezza della totalità dei peli esterni all’area della barba sottogola (utilizzando il regolabarba, vi semplificherete il lavoro successivo, che prevede l’utilizzo del rasoio).

Affinché i movimenti possano portare ad un risultato ottimale, è importante modellare la barba sulla zona delle mandibole con passate lente e precise.

L’aspetto importante, in questa fase, è cercare di delineare la zona della barba sottogola mantenendovi piuttosto lontani dal contorno. Inizialmente infatti, è più prudente cominciare partendo da una linea più spessa, e solo in un secondo momento andare a ridurla.

E non scordiamoci che durante questo passaggio è estremamente importante realizzare una larghezza simmetrica su entrambi i lati del volto.

Rasatura perfetta

A questo punto, avrete già dato una forma delineata alla vostra barba sottogola. Dopo aver stretto la linea di barba in questione quindi, non vi resta che perfezionare il lavoro svolto.

Per farlo, dovrete armarvi di un rasoio e quindi radere la barba in eccesso, conferendo anche una linea netta ai bordi su guance e collo.

Quale tipo di rasoio scegliere? Si può utilizzare un rasoio elettrico per togliere il grosso, ma per una maggiore precisione sui bordi è preferibile utilizzare quelli con lamette o quelli a lama.

definire forma barba sottogola

Quando applicherete la schiuma da barba (se volete), dopo aver inumidito la pelle dovrete accertarvi di non coprire la zona di barba appena creata: in questo modo eviterete di rovinare il lavoro svolto sin ora, e allo stesso tempo vi assicurerete una rasatura completa dove necessario.

Come prolungare i risultati

Dopo aver concluso il lavoro, inizia la fase di mantenimento. A differenza di molti altri tagli che non richiedono molta attenzione dei giorni a seguire, la barba sottogola necessita di maggior attenzione.

Poiché siamo di fronte ad uno stile molto preciso e pulito, è importante che la barba venga ritoccata con regolarità; a tal proposito, il bisogno di radersi dipende molto dalla velocità di ricrescita del pelo, che è molto soggettiva.

Poiché è uno stile di taglio che prevede diverse misure, in termini di larghezza e lunghezza, inizialmente è opportuno provare diverse dimensioni, di modo da capire quali siano quelle che facciano più al caso vostro.

In alcuni casi infatti, qualora voleste provare la barba sottogola lunga, potreste provare ad unirla al pizzetto. In caso contrario invece, per ottenere un effetto più elegante, vi consiglio di mantenerla stretta, ovvero a matita.

Torna su